frendeites
comunità



Rencontre avec : Friedmann & Versace

Virginie Friedmann e Delphine Versace si sono distinte due anni fa reinventando gli interni del Bistrot Rougemont. Con molti successi al loro attivo, sono riusciti a imporsi rapidamente nel paesaggio architettonico francese. Incontrare.

Prima di dedicarsi all'architettura di interni, Delphine Versace si è fatta le ossa come scenografa nel mondo dell'arte contemporanea e Virginie Friedmann si è formata con marchi di lusso. Si sono conosciuti nell'agenzia di Michael Malapert nel 2017, poi hanno deciso di fondare lo studio Friedmann & Versace nel 2019. Insieme, da allora si sono dedicati alla creazione di interni eleganti: il Baby Doll club, i ristoranti. La Riviera, Matilda e Ferona, tra le altre.

Muuuz: Ciascuno dei tuoi interni è ispirato da una o più storie. Perché ?
Friedmann & Versace: Dalla creazione dell'agenzia, abbiamo voluto raccontare storie moltiplicando le fonti di ispirazione. Lo storytelling alimenta sempre i nostri concetti decorativi e i nostri progetti. Nel Baby Doll club, diverse storie si intersecano. L'universo di Serge Gainsbourg è distillato ovunque. Questo è mescolato con le storie dello Studio 54 e del Palazzo. L'idea era di ricreare l'effervescenza, la festa e la gioia di vivere delle notti parigine degli anni '1970 e '1980 iniettando riferimenti a questo periodo.

I tuoi progetti sono diversi: ville, appartamenti, ristoranti, negozi, hotel. Cosa li lega insieme? Ti senti come se stessi trasmettendo uno stile personale?
Lavoriamo sempre su misura, con materiali nobili e un nuovo concetto, lavorando con artigiani. Vogliamo mescolare le epoche e creare una certa atemporalità, senza imporre un tocco Friedmann & Versace. Vogliamo uscire dagli schemi e combinare elementi molto diversi. Al momento stiamo lavorando a un progetto in cui gli stili degli anni '1950 e '1960 si intrecciano con oggetti decisamente contemporanei. Amiamo gli interni senza tempo, che non si adattano al loro tempo. Per il ristorante La Riviera abbiamo concentrato la nostra attenzione sull'atmosfera solare della struttura, senza cercare di inserirla in una tendenza.

Quali sono le tue fonti di ispirazione?
Per creare esploriamo l'architettura e la decorazione, ma anche altre discipline. Siamo influenzati dagli universi molto diversi di personalità nel mondo dell'arte. Artisti, musicisti, scrittori… Ci piacciono David Bowie, Virginia Woolf e Madeleine Castaing, per esempio. Anche Yves Saint Laurent è molto importante per noi perché ha sostenuto con coraggio l'emancipazione delle donne.

Ti piace suonare su registri diversi e mescolare riferimenti. Che atmosfera stai cercando di infondere in un interno?
Cerchiamo di creare luoghi abitati, con personalità e forza narrativa. Ci piace far coesistere gli stili e creare distorsioni temporali, cercando di rendere la storia coerente e visibile in ogni dettaglio.

Qual è il posto dei materiali nei tuoi risultati?
Il lavoro di composizione, associazione di materiali è molto importante nel nostro approccio. Siamo sensibili ai materiali nobili come il bronzo e l'onice. Ci piace associare questi bellissimi materiali a materiali naturali come il sisal, la paglia… Questa alleanza rafforza la presenza di ognuno di loro e porta vera ricchezza.

Quali progetti vorresti realizzare?
Vorremmo far rivivere un hotel in stile Belle Époque vecchio stile, che si affaccia sul Mar Ligure, a Rapallo.

Quali sono i tuoi progetti attuali?
Stiamo lavorando a tre ristoranti, a Parigi, Megève e Doha, oltre a due residenze private.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito web dello studio Friedmann & Versace.

Immagini: © Hervé Goluza

scrittura

Pubblica il tuo commento

0
  • Non ci sono commenti su questo articolo.

ADC Awards

ADC-Awards-logo-2017 250-01
Le realizzazioni architettoniche più importanti eletti dalla comunità professionale

>> Per saperne di più

 

MIAWs

Miaw logo ok bianco

Un premio internazionale per i migliori prodotti per architetti e professionisti di layout

>> Per saperne di più

 

CONTATTACI!

5, Saulnier Street - 75009 PARIS

T: + (33) 1 42 61 61 81

F: + (33) 1 42 61 61 82

[email protected]

www.muuuz.com

su

il mio conto 

Versione mobile