frendeites

Sempre più riconosciuto per i suoi progetti singolari e ottimizzati, il trio dell'agenzia Gli architetti FREAKS hanno sviluppato nel 2018 la Tournette, uno studio organizzato attorno a un volume centrale mobile e modulare. Un'innovazione discreta la cui efficacia si basa sulla combinazione del multiplo e dell'illusione.

Parigi, 13e circoscrizione. È qui che una coppia di architetti in pensione ha uno studio d'artista, aperto sulla strada da un tetto in vetro caratteristico di questa tipologia. Nel 2018 il duo - che più spesso vive in campagna - ha deciso di convertire i 30 metri quadrati del volume in un pied-à-terre parigino. Qui vorrebbero poter vivere comodamente e poter invitare gli amici a cena. Infine, vorrebbero avere abbastanza spazio libero per svolgere le varie attività indotte dal battito della loro vita dinamica; una sfida, in uno studio così piccolo.

Scegliendo di far lavorare le giovani generazioni invece di cogitare, i proprietari chiamano Yves Pasquet, Cyril Gauthier e Guillaume Aubry dell'agenzia FREAKS, che elaborano una soluzione per ottimizzare questo spazio molto limitato. Approfittando dei soffitti alti, i progettisti sviluppano una camera da letto soppalco sotto la quale sono installati i giochi d'acqua, compresa la cucina aperta al resto dello studio. Un modo efficace per rifiutare gli spazi più funzionali nella parte inferiore del volume, risparmiando così una superficie massima per il soggiorno.

Qui, Yves Pasquet, Cyril Gauthier e Guillaume Aubry immaginano una stanza modulare grazie all'idea di un filatore - nome dato al giradischi di commedie o opere che permette di cambiare velocemente la scenografia - respirato dal loro cliente! Reinterpretando questo elemento rotante per dargli un uso domestico, il trio ha quindi progettato un monolite immacolato la cui forma ricorda un terminal autostradale. Molto leggera, la struttura è facilmente spostabile dai residenti per suddividere lo spazio secondo le proprie esigenze, e può fungere anche da tavolo da pranzo grazie ad un pannello a scomparsa. Dipinto di bianco, come il resto dell'appartamento, si armonizza perfettamente con questo arredo living ...

Astuto, unico e flessibile: non c'è dubbio che questo progetto sia davvero firmato dagli architetti FREAKS.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito degli architetti FREAKS 

Fotografie e illustrazioni: David Foessel e FREAKS



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE