frendeites

Progettato in 1960 dal Principe Aga Khan, l'Hotel Cervo è uno dei luoghi emblematici di Porto Cervo (Sardegna) e offre uno spettacolo unico in Costa Smeralda. Il suo ristorante, Il Pescatore, inaugura una nuova era per questo lussuoso pacchetto che beneficerà di una ristrutturazione in cinque fasi di Blacksheep, lo studio di design londinese. Il primo restituisce la sua nobiltà al bistrot, oggi ribattezzato Quattropassi al Pescatore.

La riabilitazione condotta da squadre Blacksheep non contenuti per preservare il tessuto originaria ma aggrava l'originalità del spazio progettato dagli archi stone washed e numerosi sbiancato, compresa l'aggiunta di irregolare travertino monolitico come bar, bancone del pesce, cabina DJ e area reception. Il suo colore marrone naturale si trova in vari materiali e trame, dalle travi a vista alle piastrelle in terracotta e ai mobili in rattan.

Il layout cerca di ritrascrivere la storia del luogo iscrivendolo in una realizzazione contemporanea. Mentre una gran parte dei mobili è ispirata 1960 anni e si riferisce alle prime ore del ristorante, è compensato da elementi più moderni e raffinati, come le sospensioni in vetro luminoso che si affaccia il bar, progettato dallo studio UK.

Un mix di epoche che si trovano naturalmente sulla grande terrazza di fronte al Mar Tirreno dove sobrie sedie e tavoli in legno naturale sono energizzati da lampadari intrecciati e veli trasparenti.

Un aggiornamento rinfrescante che non trascura la forte identità di un punto di incontro iconico sull'isola italiana.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito di Blacksheep

Foto: DR



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE