frendeites

Se, durante un soggiorno ad Atene, stai cercando un pied a terre lontano dalle stanze impersonali spesso proposte, non sondare più! A metà strada tra l'hotel borghese e la locanda accogliente, Monsieur Didot combina architettura neoclassica, design contemporaneo e comfort casalingo!

Progettato dallo studio ateniese BaBatchas, l'hotel Monsieur Didot è concepito come la residenza di un aristocratico fittizio. Ospitato in un edificio secolare tra il raffinato quartiere di Kolonaki e il quartiere alla moda di Exarchia, l'hotel - che ha ospitato John Lennon e Yoko Ono cinquant'anni fa - è un mix di design contemporaneo e patrimonio neoclassico. I designer mantengono modanature decorative, mensole in marmo e splendidi pavimenti in legno chevron. Un arredamento leccato e datato ravvivato dai mobili minimalisti.

L'hotel non gioca in eccesso e mantiene uno spirito di famiglia sia nell'arredamento che nella proposta. In effetti, contando solo due suite e quattro camere, il residence offre una disposizione confortevole e personale dei penati, abbellendo biblioteche, piante ed elementi. Stesso trattamento per le aree comuni che fanno di tutto per rendere l'esperienza turistica il più piacevole possibile.
Pertanto, all'ultimo piano, i viaggiatori possono godersi il clima mediterraneo della Grecia grazie a una veranda e una terrazza privata e rilassarsi la sera in un'intima biblioteca.

Cosa scivolare nella pelle di un intellettuale con valigie ben fornite!

Per saperne di più, visita il sito web BaBatchas

Fotografie: Ioanna Roufopoulou

Zoe Térouinard



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

I più letti

1

Un nuovo posto di lavoro per RATP Habitat

2

Rientro in ufficio con Pernod-Ricard

3

MIAWs 2021: I vincitori

Infarto !