frendeites

A Venezia, nel quartiere universitario di Dorsoduro, il designer e architetto d'interni Dorothée Meilichzon ha riabilitato un palazzo storico, trasformato nel XX secolo in sede della compagnia di navigazione Adriatica, per accogliere Il Palazzo Experimental, l'ultimo hotel del Gruppo Sperimentale. Nel ristorante dell'hotel, il designer mescola influenze e celebra l'Italia.

Responsabile della decorazione de Il Palazzo Experimental, Dorothée Meilichzon ha voluto restituire palazzo le sue lettere di nobiltà, ma apportando un tocco contemporaneo a tutti gli interni, dalle camere al ristorante.



Sotto la guida dell'Italian Supper Club, il ristorante Adriatica è il nuovo indirizzo gastronomico nella Città dei Dogi. Situato al piano terra di Il Palazzo Experimental, si svolge in uno spazio ampio e luminoso. Dorothée Meilichzon ha optato per un arredamento italiano senza tempo. Combina elementi architettonici classici con oggetti e motivi più contemporanei. Nella sala da pranzo, le panche ondulate ricoperte di tessuti monocromatici bordeaux di Rubelli o rigate di Dedar si fondono armoniosamente con i marmi di Breccia Capraia, i pavimenti di Terrazzo Scarpa e un soffitto verde chiaro, mentre le lampade da tavolo in vetro soffiato di Le sedie e le sedie in murano bianco opalino rendono omaggio a due grandi figure del design italiano: Luciano Vistosi e Gae Aulenti.

Un ristorante di grande riferimento che è al contempo caldo e intimo.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito di Dorothée Meilichzon.

Immagini: © Karel Balas

Léa Pagnier



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

I più letti

1

Un nuovo posto di lavoro per RATP Habitat

2

Una villa sulle alture di Ibiza

3

Il duo di designer di Studioparisien

Infarto !

Vincitore MIAW 2021: Portapivot: Mini-Max