frendeites

A Parigi, nel 20 ° distretto, gli architetti Mylène Vasse e Nastasia Potel hanno reinventato un appartamento degli anni '1970 con fantasia.

Situato all'ultimo piano di un edificio risalente agli anni '1970, questo appartamento di 62 metri quadrati è un altopiano che attraversa caratterizzato dal suo contesto e dalla sua doppia vista. Attenti alle potenzialità di questo piccolo spazio, Mylène Vasse e Nastasia Potel hanno valutato la sua distribuzione, la sua luce e la sua vista sulla città, creando trasparenza, riflessi e prospettive.

L'appartamento è costruito attorno a un ampio soggiorno prolungato da una terrazza, che funge anche da ingresso, cucina e sala da pranzo. Questa stanza tre in uno è organizzata lungo un asse nord-sud per evidenziare la distribuzione dell'appartamento di attraversamento. Il tavolo azzurro pallido circondato da sei sedie delicate e la panca estrusa dal pavimento rosa chiaro producono una forte dinamica visiva e modellano lo spirito del luogo.

Per accedere alle due camere da letto e al bagno, è necessario attraversare uno spogliatoio installato in uno spazio chiuso da una tenda d'argento con riflessi iridescenti, che dialoga con una parete vestita di specchi color oro rosa o grigio. Il bagno è coperto di terrazzo macchiato bianco e nero dal pavimento al soffitto, mentre le camere molto minimaliste sono perfettamente bianche.

Con questo caso grafico, i fondatori della giovane agenzia parigina Ubalt Architects rivelano il profilo del loro linguaggio architettonico.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito web dell'agenzia Ubalt Architectes.

Fotografie: © Yohann Fontaine

editoriale



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE