frendeites

Premi ADC 2021

VOTA Premi ADC 2021: 100% - 1 voti

Fin dai suoi esordi nel 2002, il decoratore francese Guillaume Alan ha fatto affidamento su un approccio coerente e sensibile all'architettura degli interni e distilla in tutti i suoi progetti un'estetica tanto intramontabile quanto lussuosa. La recente consegna degli appartamenti Trocadéro e Victor Hugo a Parigi conferma la sua eccellente reputazione. Incontro con un appassionato decoratore.

Muuuz: Qual è il tuo background?
Guillaume Alan: Sono nato e cresciuto nel mondo dell'architettura e della decorazione grazie alla professione dei miei genitori e di un'antica nonna.

Puoi raccontarci la storia dell'agenzia?
Molto giovane, volevo condividere il mio approccio alla decorazione. Ho aperto un primo studio di design all'età di 22 anni in rue de Bourgogne, a Saint-Germain-des-Prés, in un ambiente architettonico e strutturato che ho progettato, linee tese accanto a un pavimento di cemento, sullo sfondo di pannelli del XVIII secolo. Qui vengono presentate anche le mie prime collezioni di mobili realizzate dai migliori artigiani. È stato un grande successo, l'ispirazione è stata quella di rinnovare il classicismo francese con un tratto minimo. Nel 2011 abbiamo aperto un secondo ufficio di progettazione a Mayfair, Londra. Oggi lo studio lavora in tutto il mondo per una clientela internazionale.

Qual è il tuo approccio all'interior design? Cosa caratterizza il tuo stile?
Sono in linea con i grandi decoratori d'interni come Jean-Michel Frank. Firmo il progetto architettonico del luogo, la decorazione degli interni, il design dei mobili fino alla selezione delle opere d'arte. Linee potenti, proporzioni impeccabili sono bilanciate dalle linee curve dei mobili, dalle trame e dalla tavolozza dei toni, il tutto in gradazioni. I materiali sono accuratamente selezionati. Mi piace lavorare con legni di frassino e rovere, marmo naturale, ottone, bronzo, lane fredde, cashmere, pelle, seta e lino. Sviluppo un approccio allo spazio molto puro, dove il lusso incontra il radicalismo, senza ornamenti o elementi superflui. Difendo così una visione minimalista dell'architettura d'interni, sempre ispirata alla storia, e guido una ricerca di atemporalità, calma, serenità ed emozione.

Che rapporto hai con i tuoi clienti? Come vede la ristrutturazione di un immobile architettonico?
In studio, sin dai nostri inizi, abbiamo avuto rapporti molto forti con i nostri clienti. Sedotti dai nostri standard elevati e dalla nostra sensibilità, ora ci danno carte bianche. Questa possibilità di poter immaginare e creare senza vincoli è davvero straordinaria.

Quali sono i tuoi eventi o progetti attuali?
Oltre ai progetti privati, riceviamo un gran numero di richieste per progetti commerciali, di vendita al dettaglio e di ospitalità. È assolutamente affascinante. Ancora una volta vengono forgiate relazioni basate sulla fiducia, con un'adesione genuina alle idee e alla creazione sostenute dallo studio. Queste numerose collaborazioni ci consentono di continuare la nostra ricerca della perfezione e dell'eccellenza. I nostri progetti attuali includono anche la direzione artistica per marchi internazionali.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito Sito web di Guillaume Alan.

Immagini: © Guillaume Alan

scrittura



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE