frendeites

Se ha come punto di partenza l'allestimento delle camere e delle suite dell'hotel Lancaster di Parigi, la collaborazione tra Jean-Philippe Nuel e l'edizione 1.6.9 coglie il problema della biofilia secondo cui la presenza della natura o di qualsiasi altro elemento decorativo che lo evocherebbe all'interno contribuirebbe al benessere. 

Lo studio Jean-Philippe Nuel ha così immaginato la collezione Écorce ispirandosi direttamente ai rilievi della pelle dell'albero. Il pattern, già evocativo ad occhio nudo grazie a un gioco di colori, è sottolineato dal contrasto dei materiali - lana della Nuova Zelanda e velluto Tencel - utilizzati per la tessitura. Un omaggio alla natura, questo pezzo incarna anche la piena portata creativa del know-how tecnico dell'editore.

Composto da una trentina di collaboratori, lo studio Jean-Philippe Nuel ha firmato progetti alberghieri e residenziali emblematici in tutto il mondo.

Jean-Philippe Nuel crea atmosfere sensibili tenendo sistematicamente conto della storia come ambiente diretto degli spazi di cui è autore.

In quanto tale, considera il pavimento come uno dei maggiori componenti dell'atmosfera di un interno e il tappeto come un asse privilegiato di riflessione, come testimonia Écorce, frutto della sua collaborazione con l'edizione 1.6.9.

 

Immagini ©: LesGraphiquants

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

CUPACLAD: rivestimento durevole ed estetico in ardesia naturale