frendeites

Ecco un progetto firmato nel 2019 dall'agenzia Tomaso Piantini di archHITects, studio di architettura con sede a Milano. Questo è un ristorante a Manila, nelle Filippine, del famoso chef Salvatore Cuomo.

Il “Caffè Salvatore Cuomo” è definito soprattutto dalla sua luminosità. Situato nel centro commerciale "The Podium", è molto frequentato dai professionisti che vi organizzano cene di lavoro. E per una buona ragione: offre una luminosissima zona relax di 200 mq e un patio con veranda.

Mettere il verde al centro dell'attenzione, questa è l'ambizione del design dei luoghi...

I suoi numerosi tavoli sono pieni di piante incredibilmente realistiche. La grande parete in muschio Benetti all'ingresso del ristorante misura 5 x 4 metri ed è stata progettata per diventare la pietra angolare del ristorante. 

È uno dei pochi elementi importati direttamente, mentre la maggior parte dei mobili è stata realizzata o acquistata localmente. Realizzata in Cladonia Stellaris, un lichene 100% naturale e stabilizzato raccolto dalle foreste del Nord Europa, la parete offre un forte impatto estetico. 

Secondo l'architetto, dal punto di vista tecnico, il muro in muschio Benetti non è solo di grande pregio naturale, ma ha anche il vantaggio di non richiedere interventi di manutenzione; né attira gli insetti, di cui Manila è piena, dato il suo clima tropicale. 

Questo giardino verticale ha un altro grande vantaggio: respinge le muffe e resiste all'umidità della città,

Il Salvatore Cuomo Cafè di Manila ha ricevuto il prestigioso premio sloveno BigSee 2022 nella categoria interni. Un premio consegnato ad archHITects il 5 maggio 2022 durante un evento organizzato a Lubiana. 

 

Immagini ©: Salvatore Cuomo Cafè

 

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE