frendeites

Questa antica officina a volta ospita la storia di una delle più antiche rotte commerciali di Bolzano, in Italia. Da questo patrimonio storico, nasce un luogo di convivialità e restauro tra finezza contemporanea e architettura d'epoca, firmato noa*network of architecture.

Questo antico edificio, situato in Via Dr. Streiter, ha conservato gran parte del suo aspetto originario. Caratterizzata da archi in pietra che hanno origine in epoca medievale, l'architettura qui conserva lo stile originale di questa ex bottega, per perpetuarne l'anima d'altri tempi. Lo stabilimento, inoltre, si trova poco distante dalla Via Portici, l'asse principale della città che fin dal XIII secolo fu per lungo tempo fulcro del commercio di mercanti italiani e di lingua tedesca. 

Così, la casa mostra un passato affascinante che risale a secoli fa ed è ricco di vita e varietà. Gli architetti hanno voluto che dalle sue mura emergesse chiaramente la storia mercantile di Bolzano…

Sulla facciata esterna gli architetti hanno scelto un intonaco bianco fumo con un ampliamento dell'arco d'ingresso. Qui, una nuova finestra tripartita in metallo nero segue l'arco segmentato e consente una buona luce naturale offrendo allo stesso tempo un design senza tempo.

Per l'interno l'idea è stata quella di evidenziare i quattro archi che, ai lati, scandiscono la profondità di quasi 19 metri della stanza. Per fare questo, noa* ha lavorato sia in orizzontale che in verticale. Nel primo caso il dislivello interno esistente è stato risolto con una pedana in rovere all'ingresso, mentre per il pavimento è stato scelto un massetto grigio-beige lucido. In questo modo non c'è un forte contrasto cromatico con le pareti e l'armonia dei colori valorizza l'intero spazio. Noa* ha invece progettato l'illuminazione in modo tale che i faretti sottolineino delicatamente le curve degli archi.

In termini di decorazione, gli interior designer hanno optato per un'atmosfera bohémien. Inoltre, la proprietaria dei locali (Roswitha Mayr), ha voluto dare allo spazio un tocco personale grazie al suo talento artigianale per creare composizioni floreali. Queste creazioni sono strutturate attorno a un elemento cardine: un bancone lungo 7 metri posizionato sotto un soffitto di cesti di fiori.

Il tutto in una calda atmosfera, nel rispetto dell'universo di un luogo eminentemente storico.

 

Visual © : AlexFilz

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

MIAW du Design 2022: Zumi con Opale 2.0