frendeites

Chi dice che lo shopping non può essere un'esperienza architettonica? Sicuramente non i manager del marchio di lusso italiano Prada che hanno deposto le valigie il mese scorso alle Galeries Lafayette in una cornice insolita. Uno sguardo indietro a un'opera di scenografia diversa dalle altre.

Dopo essersi trasferita a Printemps Haussmann lo scorso settembre, Prada ha potuto offrire ai propri clienti un'esperienza unica a due passi dalla sua ex residenza: il progetto “Hyper Leaves”. Messi in scena in una cornice sfolgorante, gli elementi della collezione primavera-estate 2020 si svolgono in due effimeri negozi pop-up che animano l'iconica boutique parigina.

Il primo passo di questo soggiorno di lusso? L'installazione di 15 vetrine reinterpreta la natura in un insieme contemporaneo che invita al lusso. Varianti di verde neon impreziosite dal famoso logo triangolare del brand, che si ritrova ovunque anche nelle aree di vendita.

Nella sezione maschile c'è un monumentale baobab fatto di rete metallica verniciata e coperto di luci al neon verdi quando, per le donne, è un carosello progettato nelle stesse condizioni che accoglie i clienti dei grandi magazzini. Colossali installazioni che sorgono in una messa in scena di 77 metri quadrati dove la natura sembra rivendicare i suoi diritti. Carte da parati retroilluminate, foglie di grandi dimensioni che fungono da espositori e pavimenti colorblock compongono l'arredamento di questa boutique effimera, purtroppo oggi chiusa.

Un'esperienza unica.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito Sito web Prada

Fotografie: Prada

Zoe Térouinard



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

MIAW du Design 2022: Novara con Concept N3