frendeites

A due passi dall'Università di Jussieu, nel 5 ° arrondissement, sorge il nuovo Centro di esplorazione funzionale della Facoltà di Scienze dell'Università della Sorbona. Un monolite metallico grigio firmato Transform.

Il Centro di esplorazione funzionale di Jussieu si trova in uno degli ultimi appezzamenti gratuiti nel campus principale e si integra discretamente nella struttura eterogenea dell'università. Nel desiderio di costruire un'architettura silenziosa, gli architetti di Transform immaginano un edificio compatto, chiuso su se stesso, privo di ornamenti e punteggiato solo da alcune aperture.

Solo elementi esterni, come i raggi del sole, gli alberi vicini o gli edifici circostanti, introducono un movimento generale e conferiscono all'edificio la sua espressività. La sfida di questo pregiudizio è nascondere la vocazione dell'edificio.

Nascosto dietro la busta di metallo, tutto l'equipaggiamento tecnico è arredato in stile minimalista nell'immagine della sobrietà formale della facciata. I due livelli ospitano ambienti di lavoro puliti e bianchi, accessibili attraverso un passaggio attraverso una barriera sterile. Queste aree di lavoro autonome, rigorosamente controllate, sono caratterizzate da un'elevata qualità dell'aria e da flussi di illuminazione adattati alle attività dei ricercatori.

Visibile dagli edifici Jussieu che si affacciano sul centro, il tetto è caratterizzato da uno spazio verde, che sembra estendere il parco del campus. Una passerella perforata collega il centro ai laboratori di ricerca sulla banchina della Senna, garantendo il collegamento tra l'infrastruttura e l'università.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web Transform

Fotografie: Julien Lanoo



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

I più letti

1

f + f architetti: a 160 m2, avenue Trudaine a Parigi

2

Nuovo indirizzo: 106 bis rue Saint-Lazare, Parigi 8

3

83 Marceau: il design al servizio dell'uso di Ana Moussinet