frendeites

Fino a giugno 16 2012, la galleria parigina Frank Elbaz presenta "The Works Buried" Davide Balula. Con questo strumento è composto di terra, acqua e un pavimento in legno, l'artista immaginò una stella incubatore sorta di vivaio dove vengono fabbricati i lavori.

tela di lino vuoto ci sono stati sepolti. Alla fine della mostra, i dipinti saranno scavati, estratti da porte pre-tagliati e poi allungato sul telaio prima di essere esposto.

 

Dopo la poesia "L'arte non è Dirt" di Linda Nochlin, Davide Balula e Linda Nochlin avuto questa conversazione:

"Mentre Linda inghiottito i suoi chilometri giornalieri a Riverside Park, mentre scriveva le sue memorie, Davide, che stava piantando erba e vernici sotto i piedi di Parigi. Dal momento che due posti contemporaneamente, si scambiano parole immagini e camminano di pari passo:
- Linda, nella tua ultima poesia, si oppone l'arte e la terra.

- Immaginate: Versare l'acqua, mescolare il fango.
- Versare acqua su Art?
- ... Si agita il fango. Piantare una rosa. Ammessi alla terraferma. Feed the morti, alimentato l'ape. Continua.
- Qui, qui, guarda, una lucciola!
- Si è spento a quanto pare. E cammina come noi alla luce del giorno. Deve essere un sonnambulo. Un som-nam-Bule.
- Sapete quando le lucciole dormono, egli russare con la stessa frequenza, come le luci al neon che rende il soffitto? E per mesi, sotto la terra, passano il loro tempo a giocare con i loro proteine ​​del cervello per cambiare i colori della loro dietro? - A questo proposito, il tempo stringe ei colori non dovrebbe cambiare presto.
- Comincio a sentire qualcosa che cresce sotto i miei piedi.
- Mi ricorda uno dei miei primi ricordi di quando ero piccolo. Siamo stati a Miami Beach. Volevo un paio di scarpe a qualsiasi prezzo ", attraverso il quale si poteva vedere la terra". Ovviamente, nessuno capiva quello che volevo dire ... mi ricordo molto bene di me accovacciata e ho mostrato il paesaggio di palme tra le dita e il palmo della mia cugina. Volevo anche i tacchi alti!
- Haha! Già buona prospettiva originale! Possiamo fermarci qui se vuoi. Di fronte al soffitto.
- Buona idea, abbiamo anche prendere più distanza con l'apertura di quelle porte, c'è il pubblico.
- E poi dopo aver mangiato, siamo riusciti a stabilirsi su quel muro? Cosa ne pensi? "

 

Foto: Zarko Vijatovic

 

Per ulteriori informazioni, visitare il sito web Davide Balula e quello del Frank Elbaz Galleria.



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE