frendeites

Dal 9 al 12 giugno 2022 il Musée des Arts et Métiers ospita la prima mostra della collezione “Les MétamorFoses”: 12 grandi opere inedite saranno presentate anche nella chiesa di Saint-Martin-des-Champs.

All'origine dell'iniziativa? Due amiche: Valérie Accary e Sandrine Couroyer, appassionate di arti e mestieri, consapevoli che non è più possibile buttare e sprecare così tanto. Decisero quindi di riportare in vita materiali nobili. Con essi tessuti imperfetti, sete, merletti, ritagli di marmo o di alabastro trovano una seconda vita e diventano opere d'arte a pieno titolo.

Al loro fianco, dodici designer e artisti visivi, undici artigiani, ventuno produttori francesi e nove progetti di studenti hanno dato vita a questa bellissima mostra che ha richiesto dodici mesi di lavoro e più di quaranta materiali!

Il loro credo? Niente si butta via, tutto si trasforma! 

Nacquero così, Les MétamorFoses, la loro prima collezione di opere d'arte progettate con materiali imperfetti dai migliori produttori francesi, per lo più Living Heritage Companies (EPV), spesso secolari. Gli artisti, con gli artigiani, creeranno, ogni anno, 50 pezzi che daranno le sue lettere di nobiltà all'upcycling artistico. Al di là di un messaggio ambientale sul rifiuto della distruzione dei materiali, questa iniziativa vuole anche portare un messaggio umano sull'accettazione e la valorizzazione dell'imperfezione, generando sempre singolarità ed emozione. 

La loro iniziativa sarà premiata con il premio “Longchamp MétamorFose” il 9 giugno al Musée des Arts et Métiers. Il marchio ha voluto sostenere questo approccio eco-responsabile, perché vi ha riconosciuto un progetto ambizioso intorno all'upcycling artistico, una promozione dell'artigianato francese e un obiettivo benefico finale che dà ancora più significato all'approccio. . Da sempre impegnata in una produzione responsabile e sostenibile, Longchamp ha quindi deciso di portare il Premio Longchamp MétamorFoses.

 

9-12 giugno 2022

Museo delle Arti e dei Mestieri

Via San Martino 292, 

75141 Paris 

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

MIAW du Design 2022: Zumi con Opale 2.0