frendeites

Per più di 10 anni, l'editore parigino Moustache offre agli appassionati di design di decorare i loro interni con pezzi iconici e all'avanguardia. Un'istituzione che ora si svolge in un ambiente colorato a pochi passi dal canale di Saint-Martin, immaginato dall'agenzia En Bande Organisée, in collaborazione con Julien Dufresne Architecte. Concentrati sul nuovo tempio del design della capitale.

Sviluppato da Massimiliano Iorio e Stéphane Arriubergé, l'editore Moustache riunisce eccezionali pezzi di design e sedie in una grotta contemporanea. Grassetto dal Big Game all'armadio spazzola da Inga Sempé attraverso il Lampada TGV di Ionna Vautrin. E per presentare arredi così imponenti, non c'è dubbio di accontentarsi di uno showroom impersonale! Moustache è un'identità leggera e colorata, tra creazione contemporanea e influenze moderniste, che era necessario trovare nel loro negozio.

Per fare ciò, l'agenzia En Bande Organisée, assistita dall'architetto Julien Dufresne, utilizza uno spazio giocoso in cui l'architettura serve gli oggetti presentati. I project manager optano quindi per una serie di volumi che combinano nicchie, differenze di altezza e forti contrasti. Un sistema di cremagliere arancioni brillanti decora le pareti bianche con oggetti iconici, anch'essi disposti su un bancone centrale blu e su mensole e gradini, che fungono da podio.

Un posto tra galleria e boutique di designer che non prende la testa!

Per ulteriori informazioni, visitare il sito Sito baffi

Fotografie: baffi

Zoe Térouinard



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE