frendeites

Batiik Studio ha trasformato l'ex studio di un pittore in un luminoso appartamento per Amélie du Chalard. Situato in 8 rue Clauzel (9 ° arrondissement) nello stesso edificio del la sua galleria Amélie, Maison d'art, questo triplex dimostra una sorprendente economia di mezzi e onora le opere acquisite dal collezionista.

Per il suo appartamento parigino, la gallerista Amélie du Chalard ha voluto valorizzare la luce e preservare il volume del vecchio laboratorio. Collaborando ancora una volta con Batiik Studio - l'agenzia di architettura e design d'interni fondata da Rebecca Benichou nel 2014 - ha così immaginato uno spazio minimalista che dà il posto d'onore alla sua personale collezione di opere e design. 'arte.

L'appartamento è ampio - 140 mq dislocati su due livelli -, e si articola attorno ad un soggiorno principale dove l'altezza del soffitto è di 9 metri. Sotto il soppalco dove si trovano la camera da letto, il bagno e lo spogliatoio, il soggiorno ospita tre camere da letto e una cucina che si apre su un enorme soggiorno. Con un grande tetto in vetro, è il cuore della casa. Anche se lo spazio è sobrio con il suo bianco all over, il legno, l'acciaio corten e la canna che lo rendono più intimo e caldo senza prendere il sopravvento sulle tante opere in mostra.

Un triplex sofisticato che privilegia l'arte.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito il sito web di Batiik Studio.

Fotografie: © Giaime Meloni

editoriale



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE