frendeites

Lo studio di architettura Tolila+Gilliland consegna questo mese due edifici, situati sul sito dell'ex tipografia del quotidiano "Le Monde" a Ivry-sur-Seine. Torna al progetto.

L'orientamento generale per l'impostazione della volumetria è in linea con il PLU e coerente con gli studi urbanistici dell'agenzia di architettura rappresentativa AN/MA. È stato realizzato un modello di ricerca, con l'obiettivo di ottimizzare l'irraggiamento naturale delle facciate, gli ambienti vis-à-vis con affacci principali o secondari e le aperture verso il cuore dell'isolato. 

Su R+1, il giardino collega tra loro i due corpi di fabbrica ed è composto da una parte privata per le abitazioni di adesione, una parte comune per la residenza studentesca, anch'essa prevista in programma, e una parte vegetata non accessibile tra i due corpi di fabbrica . 

I tetti piani intermedi delle due opere sono lavorati come una quinta facciata per creare un ritmo e delle sequenze sull'avenue de l'Industrie, l'indirizzo del progetto. 

La ricerca di una certa unità ha portato gli architetti a utilizzare lo stesso materiale per gli edifici D1 e D2. La loro scelta è ricaduta quindi sul concreto echeggiando il patrimonio architettonico della città di Ivry, ed essendo anche parte di un breve settore ben radicato nel territorio. Un materiale che permette anche un'ampia varietà di finiture e colori. 

Per marcare la differenza tra i due edifici, pur mantenendo la coerenza all'interno del blocco World, hanno giocato con due colori caldi, grigio-beige per l'edificio D1 e grigio-marrone per l'edificio D2. 

Da parte sua, la trama delle facciate è stata oggetto di lavori speciali alternando calcestruzzo liscio e calcestruzzo stampato... 

Un'operazione che contribuisce in pieno ad abbellire la città di fronte alla sfida urbana in cui si è imbarcata! 

 

Immagini ©: Cyrille Weiner

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE