frendeites

Ispirandosi alla leggendaria architettura dei grandi magazzini berlinesi, Max Dudler ha ridisegnato le facciate della parte settentrionale del quartiere di Tegel. Segna così un nuovo polo di attrazione per questa area pedonale rivitalizzata.

Tegel fa parte di un grande progetto di ammodernamento ed ampliamento di un'area pedonale lunga circa 250 metri denominata Gorkistrasse, che comprende l'ex centro commerciale distrettuale, l'ex grande magazzino Hertie e il famoso mercato di Tegel.

Realizzato in collaborazione con HGHI, il progetto mira a rivitalizzare questo storico landmark berlinese e reinvestire l'anima di Tegel creando una nuova attrazione. Tra gli oggetti di questa riabilitazione: l'ammodernamento di un edificio degli anni '1970 che rappresenta un'alta missione architettonica in termini di "sostenibilità".

Nella parte settentrionale, la nuova Galeria-Kaufhaus ricorda la mitica facciata della Karina, oggi scomparsa.

Per questa operazione, l'architettura generale vuole essere vivace e varia, e presenta dettagli che affascinano i passanti giorno e notte. Tra gli elementi che saltano all'occhio: i forti contrasti di materiali e colori del rivestimento in pietra naturale di alta qualità (calcare chiaro, granito verde, calcare grigio con conchiglie). Qualcosa per articolare e punteggiare il tutto.

Un nuovo pezzo di vita urbana nel quartiere Tegel con negozi e uffici rivisitati che trasformano il quartiere, lo trascendono... 

 

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE