frendeites



Con "Glimpse", il suo specchio a forma di porta semiaperta, Sarah Tamala Kang ci invita a vedere attraverso i muri e ad attraversare l'invalicabile. Un oggetto poetico, tra arte e design.

Immaginato da Sarah Tamala Kang, una studentessa dell'Art Center College of Design di Pasadena - California, "Glimpse" è uno specchio alto 196 centimetri per 91 centimetri di larghezza. Appoggiato a un muro, un muro verde o qualsiasi altro supporto verticale, darà l'illusione che una porta sia semiaperta. Un modo per prendere se stessi per Superman o per il Dutilleul di Marcel Aymé, almeno per qualche istante.



Per saperne di più su questo progetto sul lavoro di Sarah Tamala Kang, visitare il suo sito web.

Fonte: Sarahdayo


Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

CUPACLAD: rivestimento durevole ed estetico in ardesia naturale