frendeites

È nel mezzo di uno dei paesaggi più preservati del Colorado che è nata questa villa privata. 

Ecco una casa per le vacanze immersa nel cuore della maestosa natura selvaggia del Colorado. Per questo progetto, Noa* Network of architecture reinterpreta l'icona “A”. Una tipologia architettonica simbolo dei weekend fuori porta, caratterizzata da tetti a falde ripide che sostituiscono integralmente le pareti, pensati per offrire una protezione ideale dalle intemperie nelle zone innevate.

In una perfetta convergenza tra le esigenze del committente e dell'architettura, il team di progettazione ha quindi deciso di adottare una tipologia di casa triangolare, in un complesso gioco di volumi, creando una spazialità sfaccettata con un livello di comfort crescente. piani.

"Abbiamo implementato una geometria chiara, tipica dell'architettura A. Allo stesso tempo, abbiamo integrato spazi più piccoli, inaspettati, ma comunque molto confortevoli all'interno di un grande volume" spiega Andreas Profanter, partner di Noa * e project manager.

Il risultato è un prisma triangolare lungo tre metri tagliato in più punti da volumi della stessa geometria.

Dal portone d'ingresso posto sul lato est della casa si accede ad un primo vano scala. Da qui si accede a tre aree: il seminterrato con posti auto e cantine, la villa privata della coppia cliente, e la villa bifamiliare con ampio spazio abitativo comune.

Il piano terra della casa ospita un soggiorno, una scala indipendente, una cucina con isola di cottura e due uffici che si affacciano sulla corte interna, dove si trova la zona barbecue. 

Il cuore della villa? Un grande camino al piano inferiore, che funge da punto focale tra la spaziosa cucina a est e un ampio soggiorno generoso a ovest.

Una relazione con il paesaggio circostante è costantemente ricercata: le grandi facciate vetrate in tutta la casa offrono prospettive in continua evoluzione. I confini tra esterno e interno sono volutamente sfumati, per creare un dialogo tra natura e architettura. Ad esempio, nel soggiorno, parte della roccia è volutamente integrata nello spazio.

Al piano superiore della villa, cinque camere da letto sono allineate con i colmi del tetto e le stanze, progettate secondo un open space. 

La tradizionale divisione degli spazi tra camera da letto e bagno è stata immaginata in modo fluido, con lavabi e vasche freestanding.

Per i più piccoli sono state allestite aree giochi al piano mansardato.

Un progetto dove intimità e convivialità si incontrano in una simbiosi unica con la natura.

 

Visuals ©: Visualizzazione Dima, Noa

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

CUPACLAD: rivestimento durevole ed estetico in ardesia naturale