frendeites

Mercoledì scorso, Crédit Agricole Immobilier, Linkcity e Valloire Habitat hanno simbolicamente piantato un albero nel blocco A2 dell'eco-distretto La Guignardière, alla presenza di Christian Gatard, sindaco di Chambray-lès-Tours. Questo complesso edilizio ospiterà una residenza residenziale e una residenza sociale intergenerazionale.

Situato su un altopiano all'estremità nord-occidentale della città, il sito dell'eco-distretto Guignardière, sostenuto e sviluppato dal comune di Chambray-lès-Tours, ospiterà alla fine 600 unità abitative su 23 ettari. La città, accompagnata da un team di progetto che integra l'architetto-urbanista Jean-Yves Barrier, ha organizzato l'eco-distretto attorno a un'area paesaggistica centrale che consente di collegare le aree boschive esistenti nelle vicinanze.

La realizzazione di questo progetto contribuisce alla diversificazione dell'offerta abitativa, integrandosi perfettamente nell'ambiente naturale e preservato. Con un'architettura dal design pulito e moderno, gli architetti AUA Paul Chemetov e Ronald Sirio hanno progettato questa prima sezione a misura d'uomo rivolta verso l'esterno con spazi generosi.

 

 



Logo-ML SiteADC

di architettura in edicola

D'A
 

display pop-up RIVISTE

Infarto !

CUPACLAD: rivestimento durevole ed estetico in ardesia naturale